CONSORZIO TRENTINO DI BONIFICA

Sistemazione dell'idrovora Campigrandi e di un tratto della fossa omonima nei c.c. di Besenello e Calliano

Localizzazione:
L’idrovora Campigrandi è realizzata sull’argine sinistro del fiume Adige a ridosso della rete ferroviaria e della S.S. N. 12 all’altezza dell’abitato di Besenello.

Descrizione:
Il progetto prevede l’elettrificazione della stazione di sollevamento e la sistemazione di un tratto di fossa a monte di essa. Gli interventi possono essere suddivisi in: elettrificazione dell’impianto idrovoro attualmente funzionante con motore diesel; ricostruzione di un tratto di fossa lungo circa 95 m nella parte a sezione aperta i cui muri in cls non armato sono crollati e ostruiscono il corretto deflusso delle acque; la realizzazione di due vasche di decantazione per la cattura dei fanghi a monte dell’idrovora;  la sistemazione dello scarico della strada statale con la realizzazione di uno scarico nella vasca di raccolta. Nel progetto è compreso il parapetto di protezione e una nuova griglia a monte dell'impianto idrovoro.

Motivazione:
La sezione attuale della fossa è inadeguata per la presenza di un restringimento dovuto al crollo delle pareti in cls non armato. Durante il suo tragitto raccoglie le acque bianche e nere dell’abitato di Besenello e parte delle bianche di quello di Calliano cariche di materiale in sospensione che si deposita nella vasca pompe. Quando l’impianto è in funzione  è necessaria la continua supervisione di un addetto.

Urgenza:
Media, si evita la necessità della presenza permanente di un addetto, con riduzione dei costi di esercizio e di manutenzione.

Sicurezza:
Il non corretto smaltimento delle acque reflue si ripercuote sull’area rurale depressa  adiacente alla strada statale creando disagi alle colture.

Stato di progetto:
I lavori sono terminati il 10/02/2017.

Costo:
L’importo totale del progetto è di Euro 212'000.00.