CONSORZIO TRENTINO DI BONIFICA

Impianto idrovoro di Romagnano (TN)

Costruzione di un impianto idrovoro sulla fossa di Romagnano nel comune di Trento.

Localizzazione:
Il nuovo impianto è realizzato alla foce della fossa Lidorno - Romagnano, circa 200 m a sud del ponte di Mattarello, sulle pp.ff. 925/5 238/1 e su parte della p.f. 237/1, tra il fiume Adige e l’Autostrada del Brennero.

Descrizione:
L’opera in costruzione consiste nella realizzazione di un impianto idrovoro, dotato di due pompe con portata di circa 1250 l/s, con la predisposizione per l’installazione di una terza, azionate da gruppo elettrogeno, a servizio delle campagne di Romagnano e delle nuove aree urbanizzate di Ravina, Romagnano e del nuovo casello autostradale di Trento Sud.

L’idrovora è corredata, oltre che dal mandracchio e dalla vasca di aspirazione delle pompe, anche da una serie di cunicoli interrati per permettere il collegamento fra le varie vasche e lo sbocco in Adige sotto l’argine. In particolare l’idrovora non è dotata dei tradizionali tubi d’acciaio che scavalcano l’argine, bensì di un torrino di carico per superare il livello dell’Adige durante le piene.
L’impianto è costituito principalmente oltre che dalle pompe e dal gruppo elettrogeno, anche da uno sgrigliatore, da due paratoie e da tre valvole clapet. Esso può funzionare in maniera completamente automatica senza bisogno di operatori, regolato solamente dai livelli d’acqua della vasca di aspirazione e dell’Adige.
L’edificio dell’idrovora è composto da un solo corpo ed è posto sul rilevato circondato dalla vegetazione. Esso contiene la sala quadri, il locale gruppo elettrogeno e un ampio magazzino.
Nella seconda e ultima variante al progetto, utilizzando il ribasso d’asta degli appalti, è stato inserito anche la demanializzazione con risezionamento e realizzazione della strada di servizio dell’ultimo tratto della fossa afferente all’idrovora.

Motivazione:
La necessità di tale intervento è conseguente alla infrastrutturazione ed ai futuri piani di sviluppo edificatori che prevedono maggiori aree impermeabilizzante e quindi un considerevole aumento del deflusso superficiale immesso nella fossa Romagnano.

Approvazione progetto esecutivo e finanziamento:
Determinazione del Dirigente n. 1324 del 20/12/2007 del Servizio Bacini Montani della Provincia Autonoma di Trento per l’importo complessivo di Euro 1.650.000,00.

Stato di avanzamento:
I lavori sono terminati il 30 dicembre 2016.